zurück

Nuova sede di Scuola Elementare e ampliamento della palestra a Tesserete

Tesserete 2016
Projektwettbewerb im offenen Verfahren, Letzter Rundgang (10 von 38 Projekte)

URBANISTICA
Aspetto essenziale per il nostro progetto è stato l’approccio urbanistico, volevamo realizzare un edificio che nel suo sviluppo fosse in grado di risolvere i numerosi cambi di quota del terreno, che fosse in grado di creare spazi definiti e raccolti per l’accesso alla scuola e per lo svago dei bambini. Allo stesso tempo abbiamo guardato alla relazione con la chiesa di Santo Stefano, pensando fosse doveroso un arretramento rispetto ad essa e la creazione di un parco che potesse diventare punto di congiunzione tra lo spazio esistenze antistante la chiesa e la scuola stessa. Questo spazio puo‘ dunque essere utilizzato sia in orario scolastico dalla scuola come area di ricreazione esterna, sia dalla comunità religiosa e dall’intero paese di Tesserete in orario extrascolastico o in concomitanza di eventi religiosi.
Volevamo inoltre che in qualche modo il nostro edificio diventasse una presenza anche sulla strada principale, risultando visibile anche dalla rotonda.

ORGANIZZAZIONE SPAZIALE
Per facilitare gli spostamenti di flussi di bambini di età compresa tra i 6 e gli 7 anni, per aumentarne la sicurezza e facilitarne il controllo, abbiamo deciso di collocare tutte le aule su un’unico livello. Le classi, con pianta quadrata, hanno affaccio sul parco e sono esposte ad Est, per dare luce al retro dell’aula è previta un‘ illuminazione zenitale. Il corridoio ha affaccio sulla piazza di ingresso e sul campo sportivo con esposizione ad Ovest. Abbiamo cercato di dare a tutte le aule le medesime qualità spaziali e di esposizione. Attreverso l’atrio di accesso sul quale si affacciano le aule docenti, la segreteria e la direzione, è possibile raggiungere il cortile esterno. Le aulee per le materie speciali sono collocate sulle due teste del volume.

La mensa è situata al piano semi-interrato, essa è raggiungibile dal livello delle aule mediante un ampia scalinata. Un ascensore permette il raggiungimento di tutti gli spazi anche ai disabili. È possibile accedere allo spazio refettorio anche dall’esterno, direttamente dal parco, in modo da poter utilizzare questo spazio anche in orari extra scolastici, magari in concomitanza di eventi religiosi (si noti il rapporto diretto con la chiesa) o manifestazioni del paese. La cucina e i locali di servizio sono collocati allo stesso livello della mensa ed è prevista un’entrata diretta per l’approvigionamento della cucina.

Dal piano seminterrato è stato previsto un collegamento diretto alla palestra.

Neubau Talstation Seilbahn Albigna Vicosoprano